Top
Lettera aperta a Ostia Antica, da oggi Patrimonio Europeo - Visit Ostia Antica
no-animation
4571
post-template-default,single,single-post,postid-4571,single-format-standard,cookies-not-set,mkd-core-1.0,mkdf-social-login-1.0,mkdf-tours-1.3,voyage-ver-1.1,mkdf-smooth-scroll,mkdf-smooth-page-transitions,mkdf-ajax,mkdf-grid-1300,mkdf-blog-installed,mkdf-breadcrumbs-area-enabled,mkdf-header-standard,mkdf-sticky-header-on-scroll-down-up,mkdf-default-mobile-header,mkdf-sticky-up-mobile-header,mkdf-menu-item-first-level-bg-color,mkdf-dropdown-default,mkdf-dark-header,mkdf-fullscreen-search,mkdf-fullscreen-search-with-bg-image,mkdf-search-fade,mkdf-medium-title-text,wpb-js-composer js-comp-ver-5.5.2,vc_responsive
Visit Ostia Antica / News ed eventi  / Lettera aperta a Ostia Antica, da oggi Patrimonio Europeo
2 Apr

Lettera aperta a Ostia Antica, da oggi Patrimonio Europeo

Cara Ostia Antica,

ti scrivo questa lettera in un momento molto difficile, in cui tutto il mondo sta affrontando una pandemia che ha cambiato le nostre vite, costringendoci a rimanere chiusi dentro casa. Mi manchi molto. Mi manca passeggiare tra le rovine maestose (eppure così “intime”) della Via della casa di Diana, ammirare le sfumature dei marmi delle Terme del Foro che cambiano con la luce del sole, respirare l’odore dell’erba tagliata nel Campo della Magna Mater, perdermi nei meandri delle tue insulae, sdraiarmi all’ombra dei tuoi pini nei pressi del Teatro. Mi manchi perché rappresenti un passato pieno di vita e di bellezza, rassicurante. Mi manchi perché sei una parte importante della nostra identità.

E’ per questo che con grande entusiasmo che ho appreso la notizia che il 31 marzo 2020 hai ottenuto, dalla Commissione Europea, il marchio di Patrimonio Europeo. Ne parlano tutti i giornali. Per noi che ti conosciamo bene non è affatto una sorpresa che ti sia stato riconosciuto un “ruolo chiave nella storia della cultura europea”. Sei stata la prima colonia di Roma, il suo porto alla foce del Tevere, crocevia di lingue, culture, etnie, religioni e merci per molti secoli. Appassionati da tutto il mondo hanno percorso le tue strade, ammirato i tuoi mitrei, i tuoi mosaici (e perfino le tue latrine!), studiato le tue pietre millenarie.  

Lascio ad altri il compito di spiegare il come e il perché di questo riconoscimento. A me basta confidare che presto ci rivedremo e che ti ritroverò bella e accogliente come sei sempre stata.

Stefania Gialdroni

Visit Ostia Antica

Redazione dell'APS VISIT OSTIA ANTICA The VISIT OSTIA ANTICA editorial staff